venerdì 30 settembre 2011

Nessun Bavaglio.

"In un paese in cui regni apertamente il dogma della sovranità del popolo la censura è non solo un pericolo ma anche una grande assurdità."
(Alexis de Tocqueville)





Comma ammazza-blog: un post a Rete unificata



Due giorni fa su twitter è girata una domanda: cosa possono fare tutti coloro che non possono andare al Pantheon a Roma il 29 settembre per manifestare il proprio dissenso contro il comma del ddl di riforma delle intercettazioni ribattezzato “ammazza-blog”? Così è nata l’idea di pubblicare uno stesso post “a rete unificata”, un post che spiega quali sono le implicazioni e le conseguenze dell’approvazione di quel comma, per diffondere consapevolezza dei rischi a cui la rete italiana va incontro e non per solleticare l’indignazione facile.
Una volta condiviso il testo è possibile segnalare il proprio post in un tumblr predisposto per l’occasione.
Questo il testo, la cui versione integrale si trova su valigiablu.it, di Bruno Saetta.
Cosa prevede il comma 29 del ddl di riforma delle intercettazioni, sinteticamente definito comma ammazzablog?
Il comma 29 estende l’istituto della rettifica, previsto dalla legge sulla stampa, a tutti i “siti informatici, ivi compresi i giornali quotidiani e periodici diffusi per via telematica”, e quindi potenzialmente a tutta la rete, fermo restando la necessità di chiarire meglio cosa si deve intendere per “sito” in sede di attuazione.
Cosa è la rettifica? 
La rettifica è un istituto previsto per i giornali e le televisione, introdotto al fine di difendere i cittadini dallo strapotere di questi media e bilanciare le posizioni in gioco, in quanto nell’ipotesi di pubblicazione di immagini o di notizie in qualche modo ritenute dai cittadini lesive della loro dignità o contrarie a verità, questi potrebbero avere non poche difficoltà nell’ottenere la “correzione” di quelle notizie. La rettifica, quindi, obbliga i responsabili dei giornali a pubblicare gratuitamente le correzioni dei soggetti che si ritengono lesi.
Quali sono i termini per la pubblicazione della rettifica, e quali le conseguenze in caso di non pubblicazione? 
La norma prevede che la rettifica vada pubblicata entro due giorni dalla richiesta (non dalla ricezione), e la richiesta può essere inviata con qualsiasi mezzo, anche una semplice mail. La pubblicazione deve avvenire con “le stesse caratteristiche grafiche, la stessa metodologia di accesso al sito e la stessa visibilità della notizia cui si riferiscono”, ma ad essa non possono essere aggiunti commenti. Nel caso di mancata pubblicazione nei termini scatta una sanzione fino a 12.500 euro. Il gestore del sito non può giustificare la mancata pubblicazione sostenendo di essere stato in vacanza o lontano dal blog per più di due giorni, non sono infatti previste esimenti per la mancata pubblicazione, al massimo si potrà impugnare la multa dinanzi ad un giudice dovendo però dimostrare la sussistenza di una situazione sopravvenuta non imputabile al gestore del sito.
Se io scrivo sul mio blog “Tizio è un ladro”, sono soggetto a rettifica anche se ho documentato il fatto, ad esempio con una sentenza di condanna per furto? 
La rettifica prevista per i siti informatici è quella della legge sulla stampa, per la quale sono soggetti a rettifica tutte le informazioni, atti, pensieri ed affermazioni ritenute dai soggetti citati nella notizia “lesivi della loro dignità o contrari a verità”. Ciò vuol dire che il giudizio sulla assoggettabilità delle informazioni alla rettifica è esclusivamente demandato alla persona citata nella notizia, è quindi un criterio puramente soggettivo, ed è del tutto indifferente alla veridicità o meno della notizia pubblicata.
Posso chiedere la rettifica per notizie pubblicate da un sito che ritengo palesemente false? 
E’ possibile chiedere la rettifica solo per le notizie riguardanti la propria persona, non per fatti riguardanti altri.
Chi è il soggetto obbligato a pubblicare la rettifica?
La rettifica nasce in relazione alla stampa o ai telegiornali, per i quali esiste sempre un direttore responsabile. Per i siti informatici non esiste una figura canonizzata di responsabile, per cui allo stato non è dato sapere chi sarà il soggetto obbligato alla rettifica. Si può ipotizzare che l’obbligo sia a carico del gestore del blog, o più probabilmente che debba stabilirsi caso per caso.
Sono soggetti a rettifica anche i commenti?
Un commento non è tecnicamente un sito informatico, inoltre il commento è opera di un terzo rispetto all’estensore della notizia, per cui sorgerebbe anche il problema della possibilità di comunicare col commentatore. A meno di non voler assoggettare il gestore del sito ad una responsabilità oggettiva relativamente a scritti altrui, probabilmente il commento (e contenuti similari) non dovrebbe essere soggetto a rettifica.
Fonte:  http://tigella.altervista.org/comma-ammazza-blog-un-post-a-rete-unificata/

giovedì 29 settembre 2011

Destra e Sinistra.

"Si parla molto di chi va a sinistra o a destra, ma il decisivo è andare avanti e andare avanti vuol dire andare verso la giustizia sociale"
(Alcide De Gasperi)





mercoledì 28 settembre 2011

Tutti gli incubi di Dylan Dog.

"Gli incubi peggiori si fanno ad occhi aperti" 
(Dylan Dog)




PS Grazie Sergio

martedì 27 settembre 2011

Fight against your fate.


"L'uomo forte crea lui gli eventi, l'uomo debole subisce quelli che il destino gli impone"
(Alfred de Vigny)




lunedì 26 settembre 2011

What Else Is There?

"...Roads and getting nearer 
We cover distance still not together..."
From to "What Else Is There?"
( Royksopp)


Royksopp - what else is there from Christian Nielsen on Vimeo.


...Le strade finiscono avvicinandosi
Abbiamo coperto la distanza ma 
continuiamo a non farlo insieme... 

domenica 25 settembre 2011

sabato 24 settembre 2011

Nessuno è innocente.

"Non esistono innocenti: tutti abbiamo passato un raffreddore a qualcuno"
(Marcello Marchesi)



venerdì 23 settembre 2011

Piccole cose della vita.

"Le cose devono arrivare a un punto di estremismo per poter rinascere, così che possiamo di nuovo apprezzare le piccole cose della vita: la droga, il sesso e il rock'n'roll."
(Marilyn Manson)







giovedì 22 settembre 2011

In missione per conto di Dio.

"Siamo in missione per conto di Dio."
 (Elwood and Jake Blues - Dan Aykroyd and John Belushi )
From to "The Blues Brothers"



mercoledì 21 settembre 2011

Essere notati

" Eleganza non significa essere notati, ma essere ricordati."
(Giorgio Armani)



martedì 20 settembre 2011

Anime a vapore.

"È come avere un gran fuoco nella propria anima e nessuno viene mai a scaldarvisi,
e i passanti non scorgono che un po’di fumo, in alto, fuori del camino e poi se ne vanno per la loro strada." 
(Vincent Van Gogh)


lunedì 19 settembre 2011

Maneggiare con cura.

Le parole e le uova devono essere maneggiate con cura. Una volta rotte sono cose impossibili da aggiustare.
(Anne Sexton)



domenica 18 settembre 2011

Carne tremula.

"A settant'anni è più sano avere delle donne nella memoria che sulle ginocchia."
(Maurice Chevalier)



sabato 17 settembre 2011

Smoke on the water.

"...No matter what we get out of this
I know we'll never forget
Smoke on the water, fire in the sky..."
From to "Smoke on the water."
(Deep Purple)





...Non importa cosa abbiamo imparato da questo
So che non lo dimenticheremo
Fumo sull’acqua, fuoco nel cielo... 

venerdì 16 settembre 2011

Seconda stella a destra.

"...E ti prendono in giro
se continui a cercarla,
ma non darti per vinto perché
chi ci ha già rinunciato
e ti ride alle spalle
forse è ancora più pazzo di te!"
From "L'Isola che non c'è"
(Edoardo Bennato)



giovedì 15 settembre 2011

Nelle labbra.

"Ciò che è sempre nella mente quasi mai è nelle labbra."
(Paul Valéry)



mercoledì 14 settembre 2011

Distractions.

"Quello che conta nel matrimonio è litigare in armonia."
(Anita Ekberg)




martedì 13 settembre 2011

It is lethal.

"Se tu pensi che l'avventura sia pericolosa, prova la routine, è letale!"
(Paulo Coelho)

lunedì 12 settembre 2011

Fotografando.

"C'è una grande differenza tra lo scattare una foto e fare una fotografia"
(Robert Heinecken)


domenica 11 settembre 2011

sabato 10 settembre 2011

Avatar.

"Non dal volto si conosce l'uomo, ma dalla maschera"
(Karen Blixen)



venerdì 9 settembre 2011

giovedì 8 settembre 2011

Ovunque proteggi.

"I vecchi già lo sanno il perché, 
e anche gli alberghi tristi, 
che il troppo è per poco e non basta ancora 
ed è una volta sola."
Tratto da "Ovunque proteggi."
(Vinicio Capossela)



Vinicio Capossela - Ovunque proteggi di Warner-Music


mercoledì 7 settembre 2011

All you need is blood.

"Se pensi di essere troppo piccolo per fare la differenza, prova a dormire con una zanzara."
(Dalai Lama)







martedì 6 settembre 2011

Peace of mind.

"Non aver paura della perfezione. Non la raggiungerai mai."
(Salvador Dalì)



lunedì 5 settembre 2011

I'll be watching you.

"Every breath you take 
Every move you make 
Every bond you break 
Every step you take 
I'll be watching you."
From to "Every breath you take "
(The Police)

Ogni respiro che prendi 
Ogni movimento che fai 
Ogni legame che rompi 
Ogni passo che fai 
   Io starò a guardarti...

domenica 4 settembre 2011

sabato 3 settembre 2011

Malizia.


"La gonna è la malizia e la malizia, si sa, è donna."
(Massimo Fini)


venerdì 2 settembre 2011

Follower and Following.

"...Continuerai a farti scegliere, o finalmente sceglierai..."
tratta da "Verranno a chiederti del nostro amore"
(Fabrizio De André)

giovedì 1 settembre 2011

Don't forget Beslan.

"Tutti i grandi sono stati bambini una volta ,ma pochi di essi se ne ricordano."
(Antoine de Saint-Exupéry)